fbpx
In edicola Medioevo

Medioevo n. 288 – Gennaio 2021

Il ritorno ad Arezzo del polittico di Pietro Lorenzetti

A coronamento di un lungo e complesso intervento di restauro, torna ad Arezzo la Madonna con Bambino, Santi, Annunciazione e Assunzione, un magnifico polittico che Pietro Lorenzetti realizzò fra il 1320 e il 1324. Nonostante spostamenti e alterne fortune, l’opera, fra le più celebri del Trecento, è sempre stata custodita nella pieve aretina di S. Maria, pur nel diverso assetto del presbiterio, che risale al restauro di gusto neomedievale subíto dalla chiesa nella seconda metà dell’Ottocento. All’altar maggiore la descrisse Giorgio Vasari, ma lui stesso, in verità, la fece rimuovere per far largo al suo altare di famiglia, poi spostato
a sua volta nella badia delle Ss. Flora e Lucilla nel 1864.

Collocato dunque su un altare laterale in fondo alla pieve, il polittico è arrivato a noi privo di significative parti strutturali, come le due colonne alle estremità con sei figure dipinte per
ciascuna, che dovevano renderlo autoportante; come la predella, che il biografo aretino descrive «con molte figure piccole, tutte veramente belle e condotte con buonissima maniera», e i pilastrini tra gli scomparti terminanti in pinnacoli. (Continua la lettura sul numero di Medioevo o abbonati!!)

Scorri il sommario

ANTEPRIMA

DANTE ALIGHIERI, 1321-2021 UN ANNO IN DIVINA COMPAGNIA
Una lettera al re


RESTAURI
Con buonissima maniera…


APPUNTAMENTI
L’Agenda del Mese


STORIE


PROTAGONISTI

Ildebrando da Sovana
L’incredibile ascesa di un
monaco di Maremma

di Antonello Carrucoli
e Debora Rossi

MINIATURA OTTONIANA
Miniavano alla bizantina
di Francesca Zago


COSTUME E SOCIETÀ


BEVAGNA
I mestieri del Medioevo
Scripta manent
di Isabelle Chabot e Paolo Pirillo

DOSSIER


ARTE DELLA
MINIATURA

Libri da guardare
di Nicoletta Giovè
e Giulia Orofino

LUOGHI


MEDIOEVO NASCOSTO
Lombardia

Un gioiello sulla riva del Naviglio
di Maria Paola Zanoboni


CALEIDOSCOPIO


STORIE, UOMINI
E SAPORI

Santa birra!


LIBRI
La storia è metodo